Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di chiara1
  • Blog di chiara1
  • : Il blog di chiara
  • Contatti

Testo Libero

5 maggio 2012 6 05 /05 /maggio /2012 09:47

 

Se dovete partire per un lungo viaggio con l’auto e dovete portare con voi molto bagagli, ci sono delle regole da rispettare per la vostra sicurezza e anche per la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Ecco quindi come sistemare i bagagli in maniera corretta per avere la giusta possibilità di movimento e di visibilità.

Quando sistemate il carico sulla macchina, e il portabagagli non è sufficiente ampio da mettere tutto ciò che vi serve, sarete costretti a sistemare il resto delle cose da portare all’interno dell’auto. 

State molto attenti nel modo di farlo e considerate sempre, come priorità assoluta, di mantenere la perfetta visibilità al conducente.

Fate in modo che lo stesso conducente, dovrà essere padrone di muoversi liberamente. 

Evitate assolutamente di posizionare valigie o borsoni che possano premere sul sedile del conducente, oppure bagagli posizionati sopra il freno a mano o, peggio ancora che limiti i movimenti del cambio, sia esso automatico o manuale. 

Infine, è molto importante che ripartite il carico in maniera equa per tutta la superficie dell’auto.

Se appesantite troppo un lato dell’auto rispetto all’altro, potreste risentire del sovrappeso durante il viaggio, in particolare in prossimità di curve. 

Per evitare sbandamenti dell’auto in corsa, cercate di distribuire al meglio bagagli e valigie e di legarli per bene. Peraltro, con una buona distribuzione dei bagagli potreste anche ridurre i consumi.

 

Repost 0
Published by chiara1 - in Viaggiare
scrivi un commento
17 aprile 2012 2 17 /04 /aprile /2012 18:12

Erice è una meravigliosa cittadina medievale che si trova nella provincia di Trapani. Il suo fascino e la sua locazione (in cima alla montagna) ha da sempre attratto migliaia di persone che, in visita da tutte le parti del mondo, hanno sempre goduto delle bellezze e della particolarità di questa cittadina dalle mille leggende.

Se avete in programma di visitare la cittadina di Erice, ecco qualche consiglio pratico ma essenziale e fondamentale per godervi al meglio la vostra visita.

La prima cosa da prendere in considerazione è che Erice si visita a piedi. Pretendere di visitare Erice in auto implica la massima probabilità di vedersi sequestrare l'auto o beccarsi qualche multa a causa dei vari divieti di accesso che ne limitano la viabilità.

La seconda cosa da prendere in considerazione è che Erice si estende su un territorio montano, di conseguenza sono presenti ripide discese ed ardue salite, inoltre il ciottolato (originale) che caratterizza vicoli e stradine, è estremamente scomodo per camminare con delle scarpe particolarmente eleganti. Sono assolutamente suggerite le scarpe da tennis o scarpe molto comode e senza tacco.

Infine, e non da ultimo, è da considerare che, essendo la città di Erice sulla vetta della montagna (da molti considerato "l'olimpo degli dei!"), la maggior parte dell'anno si sta molto freschi. Anche durante le calde estati siciliane, è molto probabile sentire un pò di freddo quando si passeggia in questa fascinosa città. Portate sempre con voi una giacchina che vi protegga dall'eccessivo fresco!

Buon divertimento

Repost 0
Published by chiara1 - in Viaggiare
scrivi un commento
5 agosto 2011 5 05 /08 /agosto /2011 07:45

Una cartina dell’Italia sempre aggiornata risulta essere fondamentale ed essenziale, per coloro che viaggiano spesso o anche per coloro che devono intraprendere un viaggio e non conoscono bene la zona di destinazione.

Cartine stradali on line

Una delle cartine più cliccate su internet è, per esempio, Google maps. Grazie ad essa è possibile, non solo esplorare le zone di nostro interesse nei dettagli grazie allo zoom, ma possiamo anche (in alcuni luoghi in cui è già stato abilitato) percorrere virtualmente alcune strade grazie a Street view. Su Google maps, possiamo calcolare le distanze tra il luogo di partenza e quello di destinazione. Esso infatti, una volta inseriti i dati necessari (via, indirizzo, numero civico e città) non solo calcola il percorso tradotto in tempi di percorrenza, ma ci offre anche la possibilità di scegliere tra più precorsi (autostrade, strade statali e via dicendo) oppure ci permette di calcolare il tempo necessario per percorrere quel dato tragitto a piedi, in auto o con i mezzi pubblici. Ma non basta. Potete anche conoscere il costo stimato sia dei vari caselli (se scegliete di percorrere l’autostrada), sia della benzina o del gasolio che verrà consumato. Esso infatti calcola in automatico il consumo del carburante in base alla quotazione del carburante stesso in quel dato momento. Un servizio molto accurato ed estremamente attendibile che si può consultare online.

Cartine stradali offline

Se invece non sempre avete la possibilità di consultare le mappe stradali su internet, o perché kil pc è particolarmente lento oppure perché non avete a portata di mano la connessione internet, allora potrà esservi utili un programma molto interessante, grazie al quale potrete consultare la cartina dell’Italia (e non solo) anche quando non siete connessi ad internet, ovvero quando siete offline. Il programma in questione si chiama “Gmapcatcher” e potete facilmente trovare il link di download inserendo il nome in qualsiasi motore di ricerca. Il programma è gratuito e sarà certamente di grande supporto cìper chi ha bisogno di una cartina sempre aggiornata in stato offline. Ovviamente i servizi offerti non sono tantissimi, ma potete comunque decidere di scaricare le zone interessate (in chilometri) e consultarle qualvolta ve ne sia la necessità.

La mappa del viaggio
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento
28 luglio 2011 4 28 /07 /luglio /2011 09:09

Amate viaggiare e conoscere posti sempre nuovi? Volete far conoscere a chiunque le vostre esperienze indimenticabili? Riportare su un diario on line le esperienze dei propri viaggi può essere una buona abitudine per svariati motivi.

Ricordi di viaggio

Un tempo, chi amava prendere nota dei propri viaggi, usava scrivere le proprie esperienza (anche in tempo reale) direttamente su un quaderno o su un diario, con l'unico scopo di tenere sempre vivo il ricordo dei bei momenti trascorsi in luoghi nuovi, delle proprie esperienze (più o meno entusiasmanti) e per il piacere di far leggere ai propri cari o agli amici le proprie avventure. Oggi, le cose sono un po' cambiate. Le proprie esperienze e i propri ricordi vengono riportati e scritti direttamente su internet, di conseguenza il proprio ricordo e le proprie emozioni vengono trasmesse ad un pubblico molto più ampio (mondiale!). Inoltre, le esigenze sono anche cambiate: il solo ricordo scritto non basta più!

Foto e filmini

Per fare questo basta semplicemente aprire un blog personale. In genere i blog sono dei veri e propri diari virtuali in cui scrivere tutti i propri pensieri, le proprie esperienze, i racconti del quotidiano e in cui condividere esperienze con amici e con tutti coloro che lo desiderano. Per questo, il diario virtuale è certamente il luogo adatto in cui scrivere tutte le cose belle della vostra vita, viaggio compreso. Per renderlo ancora più accattivante e attraente, potete aggiungere tutte le foto di viaggio che avete scattato, o le più belle e significative. Esse coprono un ruolo molto importante per rendere ancora più completa l'idea del viaggio trascorso. Inoltre, se il vostro viaggio viene documentato accuratamente, esso può risultare anche estremamente utile a coloro i quali vorrebbero far un viaggio e non sanno quale meta scegliere. In questo modo unite l' "utile al dilettevole" offrendo informazioni importanti che potrebbero influenzare sulla scelta di quel determinato luogo, e nello stesso tempo, condividete le vostre esperienze (belle o brutte che siano) con persone che possono (più o meno) apprezzarle. Ovviamente il diario virtuale è sconsigliato per coloro che amano tenere per iscritto i propri ricorsi, chiusi in un diario con il catenaccio!

address & phone book
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento
25 giugno 2011 6 25 /06 /giugno /2011 15:18

Per coloro i quali amano guidare e aspettano le ferie per visitare sempre posti nuovi, magari andando all’ “avventura” ed esulando dai tradizionali pacchetti viaggio organizzati dalle agenzie, allora è proprio il caso di scegliere un bellissimo e comodo camper.

Camper e caravan a confronto

I camper e i caravan sono entrambi nati con l’intento di godere di una vera e propria abitazione sempre a portata di mano durante i lunghi viaggi effettuati nelle vacanze. La differenza sostanziale tra i due veicoli è semplice, ma allo stesso tempo sostanziale: il caravan per essere adoperato, ha bisogno di essere posizionato in un luogo apposito e sganciato dall’auto. Una volta che lo si posiziona, i “vacanzieri” sono liberissimi di adoperare l’auto per visitare i luoghi limitrofi per poi, alla fine della gita, tornare al punto di partenza in cui è stato posizionato il caravan. Per quanto riguarda il camper, esso è certamente comodissimo poichè, anche durante il viaggio (specialmente se ci sono bambini o persone anziane), ci si può distendere sui lettini o sedersi sul tavolo (o persino andare in toilette), ma nel caso in cui, doveste andare anche solamente a fare la spesa, dovrete recarvi sul luogo con il caravan, ovviamente meno semplice se il luogo in cui si trova l’alimentari non ha moltissimo posteggio a disposizione (a meno che non abbiate portato con voi una seconda auto, uno scooter oppure una semplice bicicletta).

Vacanze con il camper

Per trascorrere le vacanze con il camper, avrete bisogno di un po' di organizzazione di base. Se sapete già quale sarà la vostra meta, cercate di scoprire quanti e quali campeggi sono disponibili in quel dato posto. Fate una ricerca per conoscere il migliore in tema di servizi (piscina, campi da tennis o da calcetto, campi da bocce, e via dicendo), igiene, eventi e così via, quindi, se si tratta di un periodo alto (in estate luglio e agosto e in inverno dicembre), allora farete bene a prenotare la piazzola apposita in modo da non avere spiacevoli sorprese non trovando nemmeno un posto. Con il motor home è anche possibile fare “campeggio libero”, ovvero posizionarsi in alcune piazzole o luoghi vicino al mare non vietati (appunto liberi) e sostare in quel luogo per potervi fare un bellissimo bagno al mare o anche solo per godere di quel determinato panorama per qualche giorno, ma in questo caso, è sempre consigliabile aggregarsi ad altri amici camperisti, soprattutto se si tratta di posti fuori mano.

Peterbilt Motor Home
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento
4 giugno 2011 6 04 /06 /giugno /2011 08:24

La compagnia marittima Grandi Navi Veloci, è una delle compagnie più conosciute e affermate nei collegamenti marittimi in Italia e per l'Estero. In quest'ultimo periodo offre anche alcune agevolazioni abbastanza vantaggiose e da prendere in considerazione.

Carta fedeltà

La soluzione "carta fedeltà per la raccolta punti e tanti premi" è sbarcata anche sulla GNV. Si tratta di una carta fedeltà che ti consente di raccogliere punti utilizzabili in sconti speciali per i vostri viaggi, e con la quale potete anche usufruire di vari sconti (del cinque e del dieci percento in media) a bordo della nave stessa a partire dal bar, al ristorante e anche negli shop presenti sulla nave. Per la raccolta punti, basta semplicemente mostrare all'agente la carta fedeltà all'atto dell'acquisto del biglietto nave, o inserire il numero della vostra carta se invece acquistate il biglietto nei service online e, in base al prezzo del biglietto, riceverete 10 punti ogni 100 euro i quali vi serviranno per raggiungere la soglia necessaria per viaggiare addirittura gratis. Potete richiedere la carta fedeltà presso le agenzie di viaggio o anche on line inserendo i vostri dati personali.

Offerte per i nati in Sicilia

Per i nativi o i residenti in Sicilia, sono presenti ulteriori sconti per la prenotazione sicilia (solo per la e non da). In pratica (in alcuni periodi non definiti) viene applicata al viaggiatore la tariffa più bassa per quel dato giorno se si tratta di tragitti per e dalla Sicilia per (o da) Livorno, Genova, Civitavecchia. Per quanto riguarda la tratta da e per Napoli (da e per la Sicilia) invece viene applicato uno sconto fisso del dieci per cento. Per usufruire di questo sconto, bisogno effettuare la prenotazione e l'acquisto del biglietto o presso le agenzie di viaggio, oppure direttamente tramite il call center al quale dovrete fornire le vostre generalità e il numero della carta di credito (o carta di debito). Infine, basta semplicemente visitare il sito delle GNV e visionare le promozioni vigenti in quel dato periodo nella sezione ad esse dedicate. Se richiedete la carta fedeltà on line (o presso le agenzie di viaggio), potete consentire la ricezione delle newsletter che, periodicamente, propongono delle offerte davvero vantaggiose.

segler
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento
22 maggio 2011 7 22 /05 /maggio /2011 08:48

Gli amanti degli animali, che decidono di adottare un amico a quattro zampe, avranno certamente considerato e messo in conto la possibilità di portare con sè il proprio animale ogni qualvolta partono per le vacanze, invernali o estive che siano. Ecco qualche consiglio basilare in merito.

vacanze estive

Se decidete di portare il vostro amico a quattro zampe insieme a voi al mare, le precauzioni da prendere saranno diverse. A cominciare dal luogo che scegliete per pernottare, che sia hotel, bed e breakfast, campeggio e via dicendo, chiedete direttamente e personalmente al gestore o chi per lui, se la presenza del vostro amico fido è ammessa oppure no.

Ovviamente pianificare con attenzione la vacanza è molto meglio considerato che non tutti amano la presenza degli animali, soprattutto in spiaggia. Un piccolo consiglio: se passeggiate lungo una strada che costeggia la spiaggia col vostro amico, fatelo tenendolo al guinzaglio poichè, l'attrazione per correre verso la spiaggia sarà tale da scapparvi alla prima occasione.

Per passare una vacanza serena col vostro cane, dovrete sempre tenerlo sott'occhio (considerate anche che molta gente ha paura dei cani). Per una vacanza ideale, potreste scegliere un luogo in cui anche il vostro cane potrà fare il bagno al mare insieme a voi (considerate le ore serali, in cui le spiagge sono vuote e il rischio di disturbare non c'è).

per un viaggio rilassante

Per evitare di avere pensieri, quando andate in vacanza con il cane, potete pianificare il viaggio scegliendo una meta interamente a misura di cane. Per questo potete consultare qualsiasi sito per viaggi e, attraverso una semplice ricerca potete scoprire in maniera molto veloce e sicura in quale luogo di vostro gradimento sono presenti strutture abilitate per il vostro animale. A partire dall'albergo, bed e breakfast, campeggio o casa vacanza che sia, fino a tutte le attrazioni e le giornate organizzate per il vostro cane, sareste certamente più sereni, passerete una indimenticabile vacanza col vostro amico e soprattutto non rischierete di "sconcertare" o far lamentare proprio nessuno. Nel caso in cui, non avete potuto organizzare il viaggio in anticipo, o avete deciso di partire all'improvviso, è sufficiente che guardate se, nel posto in cui vi siete recati, c'è il cartello " dog welcome ".

DEAR 2
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento
20 maggio 2011 5 20 /05 /maggio /2011 00:15

Chi viaggia spesso in aereo ed è solito prenotare ed acquistare i voli on line, saprà già che esistono tanti modi per individuare il volo più conveniente. Ma a volte si può fare anche di più. Nella guida di seguito un metodo molto semplice e conveniente per risparmiare la commissione sulle tasse della carta di credito, infatti esistono delle specifiche carte di credito prepagate per potere acquistare i biglietti aerei ryanair senza commissioni, limitandovi solamente alle tasse e al prezzo del volo stesso. Leggete la guida di seguito per saperne di più.

Le agenzie di voli on line, mostrano nella pagina di ricerca volo, il prezzo del biglietto. A volte sembra essere davvero conveniente, ma ci si accorge che, pian piano che si va avanti nella prenotazione, il saldo aumenta a dismisura (tasse che prima non erano incluse), fino ad arrivare alla pagina dell'acquisto vero e proprio che richiede dalle 16 alle 30 euro (a volte anche più) di commissione per la carta di credito. Bene, per evitare tutto questo potete acquistare una carta di credito prepagata. Sul sito rynair sono sicuramente accettate (ed esenti da commissioni inerenti le tasse per la carta di credito) la Postepay new gift di poste italiane, la Fineco, la Genius card della Unicredit, la superflash dalla banca Sanpaolo intesa. La cosa importante è che siano della mastercard ricaricabili. Per attivarla è semplicissimo e anche molto conveniente. Potete rivolgervi direttamente alla vostra banca di riferimento che aderisce a questa iniziativa, oppure a qualsiasi ufficio di poste italiane, nel caso doveste optare per una mastercard poste italiane. Dopo avere scelto la carta mastercard ricaricabile che credete più conveniente, siete pronti per effettuare la vostra ricerca e il conseguente acquisto comodamente da casa sul sito della Ryanair. A questo punto, vi accorgerete che, facendo una normale prenotazione ed acquistando i vostri voli direttamente sul sito della Ryanair, pagherete solamente il biglietto comprensivo di tasse, ma esclusa la commissione per la carta di credito. Un bel risparmio, considerato il prezzo della sua commissione. Personalmente ricarico la mia mastercard ricaricabile solo con il saldo necessario per acquistare i voli, ed onestamente mi trovo benissimo.

Ryanair Aeroplane
Repost 0
Published by chiara - in Viaggiare
scrivi un commento